Ti racconterò la storia
di un uomo costretto a fuggire
dalla propria memoria.
Un uomo che non ricorda,
che non risponde al suo nome,
che scappa agli specchi.
Ti racconterò la storia
di un uomo rinato ogni giorno,
dimentico di un’ora prima,
di un solo momento che lo ha preceduto.
Pianterò un chiodo
sul suo istante migliore
per poterti offrire
almeno un suo aspetto.
Ti racconterò la storia
di un uomo venuto da dopo,
un uomo facile da scordare,
un uomo che si è dimenticato
di dimenticare.
Ti racconterò la sua storia.
Siediti e ascolta…

JIM D. MORRISON

ultima modifica: 2006-04-23T00:17:30+02:00da maurorisin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento